CERTIFICAZIONI
Certificazioni

La Direzione si impegna a perseguire una politica della qualità che pone alla base il concetto di formazione come “processo di cambiamento di un adulto che sceglie di mettersi in gioco e rileggere le proprie certezze per crescere”. Il “nodo” è quello di superare tutte le resistenze che istintivamente pone l’individuo, condizionato dalle sue paure, esperienze, pregiudizi e necessità di ottenere risultati in breve tempo.

L’interesse è rivolto inoltre ad offrire supporto alle organizzazioni nel loro percorso di sviluppo, supporto che si traduce in un servizio di reclutamento, ricerca e selezione del personale nonché in attività di consulenza e/o percorsi di orientamento rivolto alle persone in fase di cambiamento fuori e dentro le aziende.

 

La Ritmo di Cesaro&Associati rivolge la propria attività a:

1. imprese private a prevalente capitale familiare di qualsiasi dimensione

2. imprese pubbliche ivi compreso l’ambito scolastico e accademico

3. studi professionali

4. associazioni imprenditoriali di categoria e professionali

5. persone fisiche

La sfida spesso vinta di oltre 30 anni di attività, prende in considerazione che talvolta le organizzazioni fanno fatica a promuovere percorsi formativi, che non siano meri eventi, che abbiano la durata necessaria a sostenere il cambiamento organizzativo ponendo la persona al centro come motore dello sviluppo.

La scelta strategica, culturale ed etica è il rispetto del singolo individuo e delle sue caratteristiche, della sua storia e dei suoi bisogni. Di conseguenza, i gruppi e le organizzazioni cui appartiene sono da considerarsi non come la somma di singole individualità: utilizzando l’approccio sistemico, infatti, l’insieme che ne risulta è più complesso e articolato. Ne consegue che non può esistere un percorso formativo replicabile per tutte le situazioni ma esistono dei principi di base ed un Metodo di lavoro con cui costruire ogni volta un progetto diverso nei tempi, nei modi e nei contenuti.

Rispettando la sequenza della scienza della formazione la parte più significativa per noi è l’analisi dei bisogni formativi dei singoli e dell’organizzazione di cui fanno parte.

Il secondo passo è la progettazione puntuale di un percorso che, per gradi, permetta di incontrare i diversi bisogni canalizzandoli verso un obiettivo condiviso e partecipato, sia da parte delle persone che si mettono in gioco, sia da parte delle organizzazioni committenti.

Il terzo passo è l’erogazione dell’attività formativa finalizzata, a seconda delle necessità, a trasferire informazioni, sviluppare abilità o, più compiutamente, promuovere nuove consapevolezze.

Il quarto ed ultimo passo è l’analisi dei risultati a breve, medio e lungo termine, per poter poi eventualmente riprogettare percorsi di livello più complesso.

La nostra attenzione è quindi rivolta alla qualità ed al miglioramento costante del nostro servizio e risorse, attraverso lo sviluppo e l’implementazione del Sistema Qualità, al fine di ottimizzare il nostro Metodo.

OBIETTIVI GENERALI PER LA QUALITÀ

IL METODO E L’IMPEGNO

FORMAZIONE

Coerentemente con i nostri valori e le nostre esperienze, abbiamo suddiviso in quattro macroaree la nostra offerta formativa:

La formazione di processo è quella che coinvolge i nostri esperti in attività di sostegno individuale (compresa la modalità del mentoring, intesa come formazione di lungo periodo rivolta ad un solo individuo), integrate con attività di studio e di ricerca individuale, arricchite da percorsi di aula come momenti di stimolo e di confronto col gruppo.

La formazione tecnica è quella organizzata per sviluppare competenze attraverso l’addestramento di specifiche abilità. Prevede l’affiancamento sul campo degli stessi esperti che accompagnano l’esperienza in aula e in laboratorio.

La formazione in azienda, diversamente dalle altre proposte, è organizzata per collaboratori e dipendenti di un’unica organizzazione con lo scopo di concentrare l’intervento su specifiche esigenze o situazioni di miglioramento che abbisognano di linguaggi e riferimenti specifici in relazione a problemi concreti o a progetti da realizzare.

Affrontiamo infine progetti di formazione finanziata da diversi organismi pubblici nazionali ed internazionali, seguendo tutte le fasi previste, dalla progettazione alla rendicontazione, in collaborazione con organizzazioni ed associazioni professionali e imprenditoriali di categoria.

Ogni area di intervento, per quanto attiene la formazione in aula, segue una struttura che parte dall’analisi del problema (fabbisogno formativo), identifica uno specifico ambito di intervento (soluzione) e lo traduce in un progetto formativo che tiene conto dello stile e dei valori del cliente (la sua identità). Alla fine del percorso seguirà un momento di verifica che porti consapevolezza sul cambiamento attivato dal processo formativo a breve, medio e lungo termine.

Il nostro impegno verso i partecipanti:

· fornire percorsi formativi che sostengano i propri clienti nel cammino di crescita personale e professionale.

· fornire una formazione con contenuti ragionati sulle specifiche e concrete esigenze del cliente.

· assicurare un ambiente formativo che sappia rispettare l’identità del cliente, il suo stile e i suoi valori.

· creare occasioni di confronto aperto e scevro da ogni giudizio.

Riteniamo che la consapevolezza, la professionalità, la competenza e la coerenza di stile e di valori delle persone che lavorano e collaborano con l’azienda e ne condividono gli obiettivi, siano una risorsa fondamentale per il raggiungimento della propria missione e la realizzazione degli impegni assunti.

Il nostro impegno si muove verso per la promozione di un approccio formativo di qualità che, coerentemente con il Metodo, sappia supportare in modo adeguato le aziende clienti nei momenti di snodo del proprio percorso.

 

AREA LAVORO

L’“Area Lavoro” si riferisce alla consulenza formativa, al reclutamento, ricerca e di selezione del personale e all’orientamento.

L’Area lavoro trova strettissima connessione e continuità con la formazione, dal momento che l’approccio di fondo che lo Studio ha scelto è quello dell’accompagnamento formativo proprio della consulenza di processo.

Ogni attività è progettata, pianificata ed implementata nella logica del trasferimento di sapere e saper fare al Cliente al fine di renderlo competente, consapevole e autonomo risolutore dei propri problemi.

La persona e le sue risorse sono il punto di partenza di una analisi che ci permette, innanzitutto, di comprendere i fabbisogni dell’organizzazione nel breve e lungo periodo. Prima di investire nella ricerca di nuovi collaboratori cerchiamo di capire chi e come può essere valorizzato attraverso percorsi di formazione, di cambiamento e di addestramento che, anche risvegliando la motivazione, costruiscono nuove opportunità da “dentro”. L’analisi delle relazioni esistenti ed il patrimonio di conoscenze personali nel territorio e nel sistema di rete aziendale sono il secondo passo per costruire autonomia nella gestione dell’organizzazione.

Poichè “il cambiamento non è un evento ma un processo”, di qualsiasi segno sia questo cambiamento, non è possibile contrapporre ad un involontario processo che ha prodotto inefficienze, un miracoloso evento che riporterà il tutto in una condizione positiva.

La strada verso il cambiamento è fatta di poche, importanti scelte a basso rischio, compatibili con la sostenibilità aziendale e coerenti con gli standard di mercato.

Il punto di partenza è un Check-up aziendale per mettere in evidenza i punti di forza e di debolezza dell’azienda attraverso un’analisi interna delle aree commerciale, organizzativa ed economico-finanziaria e della famiglia. Lo scopo è farsi raccontare dai numeri quello che l’imprenditore trasmette spesso solo come sua percezione soggettiva. Il Check-up permette poi di aiutare l’imprenditore a scegliere “dove andare”.

Condividiamo l’analisi del mercato di riferimento, ricercando in modo rigoroso OPPORTUNITA’ e MINACCE.

Attraverso un PROGETTO DI SVILUPPO STRATEGICO (o Piano industriale o Business Plan) si definiscono gli obiettivi di medio periodo, l’imprenditore immagina concretamente – numeri alla mano – la propria azienda 3-5 anni dopo.

Dalla strategia si passa all’operatività attraverso:

- il PIANO COMMERCIALE e di MARKETING, che configura le politiche di prodotto, di prezzo, l’organizzazione dei canali di vendita e delle relazioni con la clientela;

– l’ANALISI ORGANIZZATIVA tramite l’analisi dei processi interni, delle potenzialità delle persone, la riorganizzazione di ruoli e responsabilità, l’individuazione di percorsi di crescita professionale e personale e l’eventuale selezione di nuove figure;

– il RIASSETTO ECONOMICO-FINANZIARIO tramite l’introduzione in azienda degli strumenti tipici del controllo di gestione e la ricerca delle corrette situazioni di equilibrio;

- il supporto alla FAMIGLIA, accompagnando le persone che “abitano” le imprese familiari nella complessità della gestione delle relazioni “professionali/familiari” con l’obiettivo di promuovere non solo il buon andamento dell’azienda ma il benessere di tutti coloro che nell’azienda e grazie all’azienda vivono.